TRANS ITALIA - TruckY & Trans Italia: simulazione a bordo del veicolo Iveco S-Way

Ambito: Innovazione

TRANS ITALIA

Informazioni del progetto

Periodo di realizzazione: 2021-05-03 - 2021-07-30

Descrizione progettualità rivolta alla valorizzazione dell'innovazione.

Trucky è il progetto di ricerca di Trans Italia in collaborazione con MinervaS, la startup italiana e spinoff universitario che sviluppa soluzioni per la "smart & future mobility" e, in particolare, per l'ottimizzazione energetica a bordo. È un'insieme di strumenti integrati adattabili a ogni veicolo - a propulsione convenzionale, ibrida, elettrica o fuel cell - che vanno dalle indicazioni di guida per i conducenti agli strumenti di gestione della flotta. Trucky ottimizza la velocità del veicolo per minimizzare i consumi e contenere le emissioni, elaborando le informazioni della strada (pendenza), della massa (payload), dei limiti di velocità, del traffico e delle caratteristiche del veicolo. È un dispositivo ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) a supporto del fleet management e della predictive maintenance. Dal 2019 è un brevetto internazionale.

Il progetto di ricerca nasce con l’obiettivo di identificare i risparmi in termini di combustibile ed emissioni conseguibili attraverso l’utilizzo del dispositivo Trucky a bordo dei veicoli Iveco S-Way della flotta Trans Italia. È un ulteriore passo in avanti di Trans Italia verso una sempre maggiore sostenibilità.

I risultati raggiunti

Il progetto è nella sua fase preliminare. La fase di sperimentazione è durata 3 mesi durante i quali è stato monitorato l’andamento di guida dei conducenti su un veicolo Iveco S-Way con alimentazione diesel Euro VI. A tal fine, sono stati selezionati due percorsi di diversa lunghezza, il primo breve (193 km) e il secondo più lungo (760 km). Per la prima tratta il risparmio complessivo di carburante, rispetto al dato di riferimento, ottenuto dalla simulazione è risultato pari a - 9,83 % con uguale riduzione percentuale delle emissioni di CO2. Per la seconda tratta, la riduzione dei consumi è risultata pari a - 11 % con uguale risparmio percentuale di emissioni.